LA LOGISTICA DEI TRASPORTI E LA SICUREZZA - LeghornGroup

Luglio 2016, di Luciano Grapsa.

logistica-dei-trasporti-2

Gestione della logistica: Autoarticolato in partenza dalla sede della LeghornGroup.

La Logistica ed in particolare il Logistic Management ha come scopo il processo di pianificazione, di implementazione, di movimentazione, di stoccaggio, di consegna e di eventuali ritorni delle materie prime, o dei semi lavorati o dei prodotti finiti dal punto di partenza al punto di arrivo con lo scopo di soddisfare le esigenze del cliente.

la-sicurezza-nella-catena-logistica

La sicurezza nella catena logistica

 

 

 

 

In pratica vengono incluse nel Logistic Management le seguenti attività:
– Servizio al cliente.
– Previsione della domanda.
– Gestione della comunicazione.
– Gestione delle scorte.
– Movimentazione delle merci.
– Razionalizzazione degli ordini.
– Localizzazione di fabbriche o di depositi.
– Sistema di approvvigionamento.
– L’imballaggio.
– La gestione dei ritorni.
– I sistemi di trasporto.
– Magazzinaggio e stoccaggio.
Sicurezza su ogni processo.

 

Tutti questi processi vanno ottimizzati ma dando una grandissima importanza alla sicurezza nella catena della logistica che riguarda i trasporti, la gestione, e lo stoccaggio delle merci i quali sono estremamente vulnerabili poiché sono composti da un elevatissimo numero di snodi.

La sicurezza per la logistica deve essere personalizzata in base alle necessità di ogni organizzazione e prevede l’intervento sui processi organizzativi gestiti da personale qualificato che si avvale di tecnologie sia tradizionali che innovative.
Il contributo fondamentale che la LeghornGroup può dare è relativo alla parte dei componenti tecnologici preposti al controllo dei mezzi e dei magazzini.
Usando dette soluzioni si avranno i seguenti ritorni economici:
– Diminuzione di mancanze dai magazzini di logistica.
– Diminuzione di mancanze di merce durante i trasporti
– Diminuzione di atti di sabotaggio o vandalici.
– Diminuzione dei costi di vigilanza.
– Notevole aumento della percezione di efficienza con conseguente soddisfazione del Cliente

Ogni mezzo può essere controllato H24.
Tutta la merce trasportata può essere controllata H24.

Usando chiusure elettroniche con incorporato un GPS e legandolo ad una qualsiasi piattaforma web di tracking si ottiene:
– Sapere in tempo reale dove si trova il proprio mezzo.
– Sapere in tempo reale se è stato manomesso.
– Sapere in tempo reale dove è stato manomesso.

 

sicurezza-nella-logistica

 

 

Per quanto riguarda il trasporto via container, la problematica della sicurezza nella logistica dei trasporti è stata risolta usando sigilli RFID monouso.
Detti sigilli uniscono alla sicurezza meccanica la possibilità di dare le informazioni che sono state identificate come essenziali nella catena logistica in relazione del sigillo:
Sapere se il sigillo non è ancora utilizzato
Sapere l’inizio del suo utilizzo
Sapere se è stato manomesso e quando.
Sapere che non è più utilizzabile.

Oltre a tutto ciò il sigillo può contenere ulteriori informazioni relative alla logistica del carico che sta proteggendo.

Il sistema sopra descritto può essere tranquillamente usato anche nella logistica delle autostrade del mare in relazione alla movimentazione dei mezzi e delle merci attraverso le navi ro-ro.
Già la Dogana Italiana sta sperimentando questo sistema per velocizzare i controlli doganali. (Sdoganamento in mare).

 

logistica-dei-trasporti-3

 

 

Parte fondamentale di tutto il processo della logistica è ricoperto dall’Interporto (nodo intermodale).
L’Interporto è una grande struttura che comprende servizi tecnici e amministrativi e le sedi dei maggiori operatori che si occupano del trasporto combinato.

 

Logistica dei trasporti: Interporto di Bologna.

Logistica dei trasporti: Interporto di Bologna.

Inoltre nell’Interporto si svolgono anche operazioni di raccolta e di stoccaggio delle merci completando le eventuali unità di carico.
Altro punto fondamentale ricoperto dagli Interporti è quella di controllo e di sicurezza delle merci in transito.

Concludendo:
Il Logistic Management può funzionare al 100% solo ed esclusivamente se esiste un sistema automatico di raccolta dei dati SENZA ESSERE GESTITO MANUALMENTE DALL’ESSERE UMANO, che per distrazione può trascrivere dati errati od incompleti.
Il dispositivo che fa da anello di congiunzione, che unisce tutti i servizi del Logistic Management è il sigillo elettronico.
Il sigillo elettronico con la sua onnipresenza è sicuramente la “chiave di volta” affichè tutto il processo possa funzionare automaticamente nella logistica dei trasporti.

Per maggiori informazioni sui sigilli elettronici clicca qui.

 

COPYRIGHT © LEGHORNGROUP srl [2004-2018] - Via Degli Arrotini 34 57121 Livorno Tuscany Italy - Piva 00376270492