TAGETE - LeghornGroup

TAGETE

Etichetta RFID per container

Descrizione

LA MARCATURA DEI CONTAINERS

[cml_media_alt id='5429']tagete[/cml_media_alt]

Con centinaia di milioni di containers in circolazione nel mondo (circa 200 milioni di TEU), il problema di chi deve movimentarli è sapere sempre dove si trova ogni singolo contenitore e soprattutto la merce che contiene.

 

 

L’ISO “International Organization for Standardization” ha stabilito un codice internazionale di identificazione univoca che è obbligatorio per ogni singolo contenitore.

Il sistema è basato su un codice alfanumerico di 11 cifre detto “CODICE BIC” dal nome del “BUREAU INTERNATIONAL DES CONTAINERS” di Parigi.

 

ESEMPIO

[cml_media_alt id='2383']tagete_3[/cml_media_alt]

La struttura del codice permette di identificare:

Il proprietario
Il numero del container
+ Una cifra finale di autocontrollo

TTNU 302512   4

Codice proprietario: quattro lettere
[quarta posizione: U,J,Z per traffico worldwide] Numero di servizio (6 cifre, a scelta del proprietario)
+ Cifra di autocontrollo.

 

[cml_media_alt id='2384']tagete_4[/cml_media_alt]

Il codice del proprietario, detto anche Prefisso Alfa, è rilasciato esclusivamente per tutto il mondo dal BIC, mentre il numero di servizio è stabilito autonomamente dal proprietario e la cifra di autocontrollo viene calcolata automaticamente mediante un algoritmo a partire dalle precedenti dieci lettere e numeri.

Il sistema di marcatura di ogni contenitore viene normalmente eseguito usando delle lettere e dei numeri in materiale plastico auto adesivo che vengono applicati su ogni lato del contenitore in modo da poterlo identificare visivamente.

Il controllo di ogni singolo contenitore viene fatto visivamente da un essere umano che lo riporta manualmente sui relativi documenti.

 

UN CONTAINER REGOLARIZZATO, PUO’ REGOLARIZZARNE ANCHE ALTRI

[cml_media_alt id='2386']tagete_5[/cml_media_alt]

A grandi linee questo è il sistema di identificazione ed il relativo controllo per la movimentazione del contenitore; ma in effetti, presenta delle carenze molto serie:  La possibilità di marcare con lo stesso codice (ETICHETTE AUTO ADESIVE) più contenitori.

 

Per cui, come per magia, un contenitore ispezionato e regolarizzato, in automatico regolarizza anche altri contenitori “OMONIMI” non ispezionati e quindi illegali.

Il danno per lo Stato è di natura economica (anche milioni di dollari per singolo contenitore) ed anche relativo alla sicurezza (prodotti pericolosi tipo armi, esplosivi, chimici o biologici).

 

L’ERRORE UMANO

[cml_media_alt id='2389']tagete_7[/cml_media_alt]

Inoltre è stato calcolato intorno al 12% l’errore umano nella lettura e nel riportare sui documenti il codice di identificazione di ogni contenitore.

In questo caso, se l’errore non è intenzionale, il danno economico si aggira sempre su migliaia di dollari per movimentazione poiché vengono coinvolti sia i privati che le istituzioni di controllo (DOGANA).

In fine, Il tempo di lettura del codice di identificazione + il tempo di trascrizione sul documento relativo + il tempo di controllo per il giusto svolgimento di quanto eseguito…

[cml_media_alt id='2388']tagete_8[/cml_media_alt]

questo tempo di esecuzione è stato calcolato da uno a tre minuti per singolo contenitore che moltiplicato per le centinaia di migliaia di contenitori movimentati ogni anno danno una cifra impressionante di ore lavorative per essere umano utilizzate solo per identificare un contenitore. Il costo è di svariati milioni di dollari.

TUTTO QUESTO PUO’ FINIRE IMMEDIATAMENTE usando una etichetta RFID che riporti visivamente il numero ed il codice identificativo del container, MA CHE LO RIPORTI ANCHE A LIVELLO ELETTRONICO NON MODIFICABILE.

(IDENTIFICAZIONE RFID acronimo che sta per “Radio-Frequency Identification).

 

IDENTIFICAZIONE ELETTRONICA RFID

Di facile applicazione, la targa RFID “TAGETE” può essere immediatamente utilizzata in qualsiasi terminal dotato di varchi con lettori RFID e si interfaccia immediatamente con qualsiasi sistema gestionale.

Può essere letta da diversi metri di distanza e riduce a zero l’errore umano.

Inoltre è dotata di un identificativo univoco e di una memoria-utente dove è possibile inserire informazioni ed aggiornare dati a seconda delle varie necessità.

Il tag RFID applicato alla nostra “TAGETE*” CONTAINER RFID  E-LABEL  fa riferimento allo standard Internazionale: ISO\IEC 18000-6C EPC CLASS1 GEN 2.

 

PRODOTTO ITALIANO

[cml_media_alt id='2393']tagete_12[/cml_media_alt]

[cml_media_alt id='2394']tagete_13[/cml_media_alt]

Il numero del TAG RFID è univoco in tutto il mondo.

Non esistono due tag con la stessa numerazione.

E’ impossibile modificare detta numerazione poiché viene “BRUCIATA” dentro la memoria del cip. Detta numerazione viene poi legata INDISSOLUBILMENTE al numero identificativo del container per cui i due identificativi di base diventano unici ed IRRIPETIBILI.

[cml_media_alt id='2395']tagete_14[/cml_media_alt]

Il tag RFID applicato offre in contemporanea altre informazioni basilari:

  • Data del movimento
  • Tipo di operazione
  • Utente che ha fatto il movimento
  • Localizzazione dove è stato fatto il movimento
  • Numero del container
  • Possibilità di aggiungere un ulteriore codice “CONTROLLO”

I benefici che scaturiscono dal modello si concentrano anche sull’incremento di produttività nell’identificazione del codice del container e nel controllo del sui ingresso ed eventuale uscita dal porto.

Inoltre, essendo il tag RFID univoco in tutto il Mondo, non consente la duplicazione elettronica, per cui è garantito lo storico di ogni contenitore per qualsiasi ente di controllo.

Il prodotto da noi brevettato (TAGETE*) è in grado di offrire tutti i servizi elencati ed inoltre non entra in conflitto con l’uso di un eventuale sigillo RFID applicato sullo stesso contenitore.

L’insieme dei due prodotti RFID, e cioè l’identificazione elettronica del container ed il controllo elettronico della chiusura danno una garanzia di sicurezza mai raggiunta fino ad oggi e difficilmente potrà essere superata  se non con l’uso di sofisticate e costosissime soluzioni.

DATI TECNICI DELLA TARGA TAGETE*

1 Misure 216 x 315 mm
2 Materiale PVC
3 Temperatura operativa -40° a +70°
4 Frequenza operativa 860 – 960 MHz
5 Protocollo UHF – EPC Class 1 GEN 2 Compliant
6 Total memory 512 bit
7 Funzionalità tag Read/write
8 Distanza di lettura Max 15 mt (ottimale)

 

DATI TECNICI DEI LETTORI RFID

EPR  FAST LANE

Frequenza operativa: 865-869 MHz, ETSI EN 302-208
Protocolli disponibili: ISO 18000-6C; EPC Class1 Gen2;
Antenne: Special Embededd antenna system
RF Power: Programmabile via software fino a +32.5 dBm (fino a +30dBm se utilizzo di POE)
Alimentazione lettore: POE IEEE802.3 o 24 Vdc, 0,8A tramite alimentatore esterno
Alimentazione di rete: 100-240 Vac, 50/60Hz
Porte di comunicazione: Ethernet 10/100 Base-T Ethernet (RJ45);
Sensori / Fotocellule esterne per segnale di trigger
Configurazione indirizzo: DHCP, Static, LLA + mDNS
Condizioni ambientali:
– Temperatura operativa: -20°C + 50°C
– Temperatura di stock: -20 °C +60°C
Dimensioni per modulo base: 350 x 560 x 270 mm
Peso: 4000 g
Certificazioni: CE (FCC può anche essere fornita)
Housing: Alluminio anodizzato & Polietilene
Protezione IP: IP55

 

KIT OPZIONALE
– Kit TEMP:  kit per range estesi di temperatura da – 40°C a + 75°C
– Kit LED Alert: kit  per segnalazioni locali con led ad alta luminosità e buzzer
– Kit I/O interface:  kit per interfacciamento segnali I/O con dispositivi esterni

 

MOBILE  READER EPR GUN
[cml_media_alt id='2398']tagete_17[/cml_media_alt]
Product: EPR UHF GUN
Dimensions: 146 x 74 x 126 mm
Weight: 330g – 550g (depending on options)
Processor/Memory: Marvel pX A270 520 MHz – Marvel PX A320 820 MHz (option) – 128 MB RAM/256MB ROM
Operating system: Windows CE 5.0.
Display: 3.5 TFT LCD256K color LCD QVGA resolution (240Wx320L) with backlight
Battery performance: 3000 mAh Lithium Polymer main Battery Pack for PDA
4400 mAh Lithium Polymer main Battery Pack for UHF unit 100 mAh Lithium Polymer Back-up Battery
Interface: Keyboard buttons and Touch screen, numeric key Hands free Speaker, Microphone/Receiver Headset Port
Environment: -20°C ….. 50° C  – 1.5 meters to polished concrete – IP54 sealing
Standard communications: USB 1.1 Bluetooth WLAN 802 11b/g
Optional communications: CDMA EVDO or 2000 1X GSM/GPRS/EDGE, WCDMA
Exposition Slot: 1 Micro SD Slot. 1 SIM Slot
RFID Unit: UHF- ISO 18000-6 C (866-954MHz)
Options: 1D Laser Scanner or 2D Barcode Imager – 1.3 Megapixel fixed focus camera with flash – GPS Receiver
Single Slot Cradle – 4 Slot Cradle – Vehicle Cradle

 

CARATTERISTICHE
– Supporta ISO18000-6 C (inc. C1G2)
– Oltre 2 metri di distanza di lettura
– Forma piccola / leggera/ maneggevole
– Windows CE 5.0
– USB + Bluetooth + WiFi
– Touchscreen
– Batterie 3000 + 4400mAh (autonomia veramente ampia)
– Approvato CE
– IP54

 


PRODOTTI CORRELATI

COPYRIGHT © LEGHORNGROUP srl [2004-2018] - Via Degli Arrotini 34 57121 Livorno Tuscany Italy - Piva 00376270492